Scherzi per la Cerimonia, il ricevimento e per la casa.

La Cerimonia di nozze è la parte più delicata ed emozionante quindi di base sarebbe meglio escludere la possibilità di fare scherzi “pesanti” e concentrarsi sulla parte del ricevimento. Se avete molta confidenza o se è in qualche modo consuetudine fare scherzi anche durante la cerimonia ecco alcuni spunti.

Se riuscite a procurarvi le scarpe dello sposo la sera prima delle nozze, potete scrivere qualcosa sotto le suole. Quando sarà il momento di inginocchiarsi tutti scopriranno cosa avete scritto. Questo spunto arriva direttamente dall’Inghilterra dove è stato pensato per la prima volta. In questo caso sotto le suole delle scarpe hanno scritto HELP ME!. Ricordatevi di utilizzare un pennarello con la punta grande indelebile L’effetto “sorriso” è garantito nel momento in cui lo sposo si inginocchierà sull’altare.

Se avete visto il film “quattro matrimoni e un funerale” avrete certamente idea dello scherzo che si chiama “Cambio Fede!”. Come ne film infatti potrete porgere agli sposi al poste delle tradizionali fedi degli anelli particolari e divertenti. Anelli Havy Metal o di Hallo Kitty. A voi la scelta. Buon divertimento!

Sullo stesso schema potrete pensare a varianti. Per esempio potrete sostituire le fedi “originali” con altre fedi di una misura più piccola. La scena come immaginate sarà imbarazzante per loro e divertente per voi.

Se è stato coinvolto un vostro amico o un parente degli sposi per guidare la macchina potete mettervi d’accordo: nel momento in cui lo sposo si troverà davanti alla Chiesa per accogliere la sua futura consorte e starà per avvicinarsi, il vostro complice, sgommando, dovrà ripartire e fare il giro del vicinato. Immaginate gli sguardi atterriti stile ” se cappi ti sposo”

Allo stesso modo potrete coinvolgere un amico disposto a vestirsi da sposa, che poco prima dell’arrivo in Chiesa della vera sposa, si sostituisca alla vera sposa.

Uno scherzo molto utilizzato è quello di fare trovare agli sposi una macchina ” modificata” per andare fino al ristorante. A voi la scelta tra un apecar o un carretto o qualsiasi altro strano mezzo, debitamente addobbato. Buon Viaggio

 

Nella futura casa

• Chi ha la possibilità di avere come complice un familiare o può facilmente appropriarsi delle chiavi della nuova casa può organizzare i seguenti scherzi:

• Posizionate per tutta la casa dei piatti o bicchieri di plastica colmi d’acqua. Se vi sentite particolarmente cattivi nascondete tutti i secchi che trovate in casa ed utilizzate i piatti; nel momento in cui si prendono in mano si piegheranno ed è inevitabile che l’acqua finirà in terra.

• Posizionate un cartello vendesi fuori la porta della futura casa degli sposi.

• Se possiedono un giardino privato, sotterrateci dei contenitori (tipo quelli delle sorprese degli ovetti kinder) chiusi con del nastro adesivo. Alcuni conterranno degli spiccioli, altri niente o della farina e acqua. Sotterratene più che potete e per contrassegnare la posizione infilateci degli stecchini per gli spiedini.

• Procuratevi un rotolo di pellicola trasparente, alzate il copri-water e applicate accuratamente la pellicola sulla ceramica, quindi richiudete. Immaginate quando la sera gli sposi stanchi andranno ad utilizzare i servizi…

• Recatevi in un negozio di animali ed acquistate una trentina di pesci rossi. Andate nella futura casa e mettete i pesci nella vasca, nel bidet, nel lavandino della cucina e del bagno.

• Fate sparire tutte le pile dai telecomandi che trovate. Accendete, con il volume al massimo, tutti i televisori e impianti hi-fi che si trovano in casa poi staccate l’interruttore principale.

• Procuratevi un dado da cucina o delle pastiglie per l’acquarello che utilizzavate da piccoli, svitate il diffusore della doccia e inserite il dado o la pastiglia, poi avvitate il diffusore. Il risultato è garantito nel momento in cui si apre l’acqua.

• Nascondete per tutta casa delle sveglie che suoneranno ad orari diversi della notte (ogni 30-40 minuti, giusto il tempo per rilassarsi). Non dimenticate di prenotare anche una sveglia automatica della telecom.

• Riempite la camera da letto degli sposi con dei palloncini in modo che anche la porta si apra a stento. Sarà loro compito scoppiarli tutti se vogliono andare a dormire.

• Nascondete tra la rete ed il materasso dei piatti di carta.

• Procuratevi dei campanelli e legateli alla rete del letto nuziale. Per scoraggiare gli sposi all’eliminazione del problema, i campanelli devono essere tanti e legati ben stretti. Sicuramente preferiranno dormire sul divano piuttosto che sentire tutta la notte il concertino dei campanelli.

• Organizzate “una caccia alla chiave”. Chiudete tutte le stanze, in ognuna nascondete la chiave che aprirà la stanza successiva, fate in modo che quella del bagno e della camera da notte siano le chiavi che verranno trovate per ultime.

• Prendete un contenitore abbastanza grande, riempitelo d’acqua ed immergeteci la chiave della camera da letto, poi mettetelo nel freezer e lasciatelo congelare. Ci vorranno ore prima che il ghiaccio si sciolga e gli sposi possano riavere la chiave della loro camera.

Al rinfresco

• Stampate dei nuovi menù da sostituire a quelli presenti sui tavoli del ristorante. Inventatevi dei menù ridicoli tipo: pane e acqua, biscotti secchi con latte, filetti di scorfano in salsa putrida, cachi per tutti. Caffè e amaro a volontà al bar (a pagamento). L’unica accortezza è quella di recarsi al ristorante prima degli altri e sostituire i menù senza che nessuno se ne accorga.

• Recatevi dal pasticciere incaricato della torta nuziale e fatene un’altra in gomma piuma con le stesse guarnizioni di quella vera. Accordatevi con i camerieri e fate portare al tavolo degli sposi la torta finta. Potete fingere che nel trasporto i camerieri inciampino facendo volare la torta oppure potete farla portare al tavolo degli sposi e godervi le loro facce nel momento in cui l’andranno a tagliare.

• Raccogliete tutti i soldi degli amici, inseriteli in un involucro ed immergetelo in un contenitore pieno di cemento e gesso. Gli sposi potranno scoprire cosa c’è dentro solo con martello e scalpello.

• Posizionate una candela accesa su un cucchiaino e fatelo tenere in bocca allo sposo. Date alla sposa una pistola ad acqua (es. liquidator) con cui deve riuscire a spegnere la candela.

• Cambiate in moneta tutti i soldi raccolti dagli amici. Portateli al pranzo con una carriola o incollate una moneta dietro l’altra con del nastro adesivo formando un serpentone di monete.

• Durante il rinfresco si raccolgono tutte le carte d’identità degli invitati celibi. Si procede con l’estrazione (magari pilotata per scegliere la vittima più divertente) di un invitato e lo si benda. Ora si spiega al fortunato che dovrà togliere la giarrettiera alla sposa con la bocca, senza aiutarsi con le mani. Quindi lo sposo si rimbocca i pantaloni e si infila la giarrettiera, con la sposa sulle gambe. Fate in modo che tocchi il vestito della sposa, in modo che non sospetti niente, quindi lasciate che faccia tutto il resto…

• Prima del caffè sostituite le bustine di zucchero degli sposi con la “frizzantina” (quella per far diventare frizzante l’acqua naturale). Se lo scambio avviene con successo, nel momento in cui la polverina viene versata nella tazzina si formerà un panettone che in pochi secondi si cristallizzerà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.